0

L’ olivo è una “pianta sacra” che abbellisce i paesaggi delle murge.
Dal suo frutto si ricava  l’olio d’oliva mediante processi esclusivamente meccanici, per questo prende il nome di extravergine.
Da non confondere con altri oli che vengono trattati con solventi e mediante miscelazione con altri oli.
La Puglia fornisce il maggior numero di produzione di olio extravergine d’oliva a livello mondiale. Ogni olio ha le sue caratteristiche  e si divide per zone geografiche. L’extravergine TERRA DI BARI” è di categoria superiore ed è ottenuto direttamente dalle olive mediante procedimenti meccanici. Prodotto prevalentemente da olive cultivar che devono essere raccolte entro fine Gennaio e molite entro 48 ore.

L’olio extravergine d’oliva Terra di Bari, ha un colore che va dal giallo oro al giallo verdognolo con diverse sfumature e il suo sapore va dal dolce all’amaro-piccante. Il gusto amaro-piccante è tanto più pronunciato quanto maggiore è la presenza di polifenoli, antiossidanti naturali presenti nelle piante che contrastano i radicali liberi e sono utili a prevenire le malattie cardiovascolari e i tumori.
Durante l’età adulta è efficace nella prevenzione dei disturbi delle arterie e del cuore e abbassa il livello di colesterolo nel sangue.
L’olio extravergine d’oliva è uno dei più ricchi di acido oleico  il più abbondante tra gli acidi grassi monoinsaturi presenti nel nostro corpo, con grandi proprietà nutrienti ed emollienti per la pelle. I polifenoli proteggono anche l’olio stesso dall’ossidazione.
Inoltre contiene composti fenolici, clorofilla, Vitamina E, fitosteroli  con azione riparatoria e antinfiammatoria. Indispensabile durante l’infanzia in quanto contribuisce all’accrescimento corporeo, al processo di mielinizzazione del cervello e alla formazione delle ossa, l’olio è anche un coadiuvante nella resistenza alle infezioni.

La percentuale di polifenoli nelle olive diminuisce però con l’avanzare della maturazione per cui è importante rispettare i tempi di raccolta che devono essere effettuati ad inizio di maturazione.
L’extravergine è utile anche a contrastare, in cottura, la degradazione delle proteine che provoca lo svilupparsi di sostanze cancerogene.  E’ consigliabile usarlo anche per le fritture poichè è un grasso stabile e resistente alle alte temperature e gli antiossidanti che contiene lo proteggono dalle alterazioni dovute,appunto,  alle alte temperature.

Indispensabile per preparare soffritti, condire insalate di verdure, pane di Altamura tostato, minestre e zuppe, l’olio d’oliva è il principe delle ricette tipiche della tradizione gastronomica mediterranea.

Perché l’olio conservi tutte le sue splendide proprietà è fondamentale che sia ben conservato, in contenitori di acciaio inossidabile o di vetro scuro, mai esposto al calore o alla luce diretta, il meno possibile a contatto con l’aria. E’ preferibile consumarlo entro un anno dalla produzione, anche se spesso può mantenersi inalterato più a lungo.

CURIOSITA’:

Molti degli oli in vendita nella grande distribuzione sono costituiti da miscele di oli comunitari e hanno prezzi di poco superiori al costo della bottiglia stessa e del tappo, prezzi che, da soli, fanno intuire come la qualità del prodotto sia scadente.  
Pertanto è opportuno saper scegliere il miglior olio, riconosciuto da certificazioni di alto livello per preservare la nostra salute.

Secondo uno studio condotto in Svezia, gli acidi monoinsaturi dell’olio d’oliva svolgono un’azione protettiva nei confronti del seno delle donne.
Inoltre, incredibile ma vero, nel 2018 negli Stati Uniti la Food and Drug Administration (FDA)  il severo ente governativo che vigila sulla regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici che saranno distribuiti sul suolo americano ha rivisto la definizione di questo alimento.
Fa talmente bene nella prevenzione e nel contrasto ad una serie di malattie che è diventato ufficialmente una medicina !

Puglia Genuina propone l’olio extravergine d’oliva prodotto secondo il metodo tradizionale della prima spremitura a freddo > COMPRA QUI

0

SU

WhatsApp chat