0
Il caciocavallo Pugliese è uno dei più antichi formaggi a pasta filata del Mezzogiorno.
L’ origine del nome di questo gustoso prodotto è derivante appunto dal termine “cacio”, sinonimo di formaggio, le cui forme erano appese a “cavallo” di una trave per farle stagionare.
La sua forma è sferica, simile ad una pera. E’ un formaggio prodotto con latte di mucca e semiduro.
La produzione del caciocavallo avviene utilizzando il latte vaccino, al quale vengono aggiunti anche il caglio (di origine animale), fermenti lattici e sale.

Dopo la lavorazione le forme vengono poste ad asciugare appese in coppia su di una trave orizzontale.
Ha un sapore aromatico, piacevole e delicato, dolce quando il formaggio è “giovane”, fino a diventare piccante a maturazione avanzata.
Ha una crosta sottile e dura, di colore giallo paglierino, che diventa un po’ più scura in base alla stagionatura, la pasta invece è di colore più chiaro e di consistenza morbida, con leggera eventuale occhiatura.

E’ fonte di proteine, calcio, fosforo e riboflavina (vitamina B12), proprio per questo è consigliato usarlo in fase di crescita e per i soggetti che soffrono di osteoporosi.
La presenza marginale di lattosio rende il caciocavallo un alimento proibito solo nella dieta degli intolleranti più sensibili a questo disaccaride. Non ha implicazioni per la celiachia.

Può essere consumato per condire ottimi primi o pietanze al forno, oppure consumato come formaggio per gustosi antipasti.
Puglia Genuina consiglia di consumare il Caciocavallo come condimento per bruschette, fatte con il buonissimo Pane di Altamura e accompagnate da conserve e sott’oli.

Puglia Genuina propone due varianti del Caciocavallo: dolce e piccante.
Confezionato sottovuoto in pezzi da 650gr circa (1/4 di caciocavallo) > COMPRA QUI

0

SU

WhatsApp chat